Stampa 3D pezzi di ricambio (Seconda parte)

Eravamo rimasti che il cliente ci ha lasciato il pezzo rotto come campione chiedendoci se potevamo riprodurlo ricreando un pezzo di ricambio, con calma lo abbiamo ricomposto e cominciato a prenderne le misure di massima studiandone le forme e facendo una prima bozza del disegno 3d su carta, stando attenti a tutti particolari,

ricambio_dacia

 

dopo abbiamo riportato tutte le misure a computer nel software cad 3d, disegnando un po’ alla volta tutte le linee che compongono il nostro oggetto, verificando di nuovo che le misure rispettino l’originale e andando ad apportare piccole modifiche con l’intento di rinforzare i punti deboli  osservando dove ha ceduto il pezzo originale.

 

 

 

dacia7

A disegno finito decidiamo la maniera più logica su come posizionarlo sul piatto di stampa con l’intento di ridurre al minimo il rischio di eventuali problemi che potrebbero sorgere durante la stampa stessa, oltre che per ottimizzare tempi di stampa, il consumo di materiale e qualità del pezzo finito.

Bene adesso possiamo procedere con la conversione del file in formato “macchina” in modo tale la stampante saprà come muoversi per andare a creare l’oggetto, fatto questo copiamo il file prodotto nella scheda di memoria che andremo a inserire nella nostra stampante 3d Sharebot NG.

 

Bene non ci resta che decidere il materiale più opportuno da usare, caricarlo nella nostra stampante e dare l’ok.

Continua

dacia1dacia2dacia3dacia4dacia5

Share Button